Seminari Yoga Arte e Corporeità

 

Il corpo:

La mente non può esistere senza il corpo, il nostro vestito, la parte più densa, dove il pensiero si manifesta attraverso l’azione. Esso è il mezzo con cui  ci relazioniamo ed entriamo in con-tatto con la realtà esterna, con cui facciamo esperienza e ci muoviamo nel mondo; è lo spazio in cui si riflettono traumi e vissuti dove ogni blocco è connesso al trattenimento dell’energia.

La mentalità occidentale separa il corpo dalla mente la visione olistica e totalitaria dello yoga ci aiuta a comprendere che mente, corpo e spirito sono parte di un’unica entità e non possono essere separate. Sono tutte collegate l’una in funzione dell’ altra.

Se la mente è agitata questo si rifletterà sul corpo.

Un percorso di consapevolezza ci aiuta a farne esperienza e lavorare sul piano fisico ristabilisce anche il piano mentale e spirituale.

Diventare emotivamente intelligenti  ci porta ad avere la capacità di riconoscere, accettare ed esprimere le emozioni, comprenderne il senso e quando possibile trasformarlo.

5 appuntamenti che connettono la pratica corporea al mondo emotivo e permettono di entrare in profondità, ascoltarsi e riconoscersi.

L’arte ci aiuterà ad entrare in ascolto facendo emergere dolcemente alla luce ciò che abbiamo dentro mentre lo yoga ci guiderà nella consapevolezza e nella liberazione dell’espressività.

La proposta laboratoriale ci aiuta ad entrare in contatto con il nostro seme creativo, attivando delle nuove risorse mentre il gruppo farà da contenitore delle esperienze.

Il processo attiverà la creatività e la narrazione di ogni partecipante.

Creare significa portare qualcosa che ho dentro nel mondo, un qualcosa che prima dell’atto creativo non esisteva.

Espressività e Ascolto

Questo primo appuntamento vuole essere conoscitivo ed esplorativo, permetterà di approcciarsi a questa nuova modalità di comunicare.

Un incontro sensoriale che include tutti i sensi e lavora in armonia con i centri energetici.

Immaginario e radicamento

L’albero sembra essere il collegamento tra la terra e il cielo, si protende con la sua chioma verso l’alto mentre si radica profondamente verso il basso.

Porta con se un significato simbolico e spesso nell’antichità è stato associato al bene e al male, alla vita e alla morte.

Allo stesso modo l’uomo cerca sempre di protendere verso l’alto alla ricerca della propria realizzazione.

Quali sono le condizioni che permettono all’albero di crescere?

Tracce: il segno e il corpo

Osserveremo la percezione del nostro spazio-zonaconfine e la nostra relazione in funzione di esso.

Winnicot ci parla del nostro continuo rapportarci tra la nostra realtà interna e la nostra realtà esterna.

I mediatori artistici connettono il mondo interno e il mondo esterno.

Cercheremo il nostro linguaggio attraverso le immagini.

Abitare il corpo e lo spazio

L’anima respira attraverso il corpo, il respiro ci mette in collegamento tra il dentro e il fuori.

Aprendo la strada al respiro si apre la strada allo spazio nel corpo

Corporeità e creta

Un laboratorio esperienziale esplorativo conoscitivo e sensoriale con questo magnifico materiale che ha origini molto antiche e porta con se tutta la fisicità del dare e cambiare forma.